Navigation

Borsa: per NY peggiore decennio storia, anche 1930 meglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2009 - 15:51
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Il decennio peggiore dal 1820: i titoli scambiati sul New York Stock Exchange si avviano a chiudere il periodo 2000-2009 con ritorni in calo dello 0,5%. Una flessione addirittura maggiore di quella registrata nel decennio della Grande Depressione.
In quell'occasione si chiuse con un -0,2%, riporta oggi il Wall Street Journal, secondo il quale per far sì che il 2000-2009 risulti migliore degli anni '30 le azioni quotate a New York dovrebbero salire entro la fine dell'anno del 3,6%.
"Gli ultimi dieci anni sono stati un incubo per i titoli scambiati sugli indici americani" spiega Michele Gambera, capo economista di Ibbotson Associates, secondo il quale dal 2000 al novembre 2009 gli investitori avrebbero avuto maggiori soddisfazioni investendo in obbligazioni che, a seconda del settore, hanno guadagnato fra il 5,6% e l'8%. L'asset che fra il 2000 e il 2009 ha registrato la migliore performance è stato l'oro, salito del 15%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?