Navigation

Borsa: Tokyo chiude a +1,08% con nozze Nippon Steel-Sumitomo

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2011 - 07:43
(Keystone-ATS)

La Borsa di Tokyo termina gli scambi in netto rialzo (+1,08%) grazie all'euforia per le nozze tra i due colossi dell'acciaio Nippon Steel-Sumitomo Metal, facendo finire in secondo piano le nuove tensioni in Egitto, la solidità dello yen contro le principali valute internazionali e la prudenza per il rilascio dei dati sull'occupazione Usa, attesi in giornata.

L'indice Nikkei guadagna 112,16 punti e si attesta a quota 10.543,52, ai massimi dal 19 gennaio, trascinato dal titoli del settore dell'acciaio, il cui sottoindice riporta un progresso di oltre il 6%. Nippon Steel, operatore leader in Giappone, balza del 10% circa, mentre Sumitomo (numero tre) vola del 16%.

Le due compagnie, la cui fusione è prevista per ottobre 2012, daranno vita a un autentico colosso mondiale, secondo solo a ArchelorMittal. L'operazione, inoltre, ha rafforzato le attese degli investitori sulla ristrutturazione dell'industria dell' acciaio e, possibilmente, in altri settori strategici dell' economia nipponica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.