Navigation

Borsa Asia debole, timori recessione, oro alle stelle

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2011 - 09:10
(Keystone-ATS)

Il timore di una recessione negli Usa ha favorito la corsa all'oro sui mercati di Asia e Pacifico, mentre yen e franco svizzero sono scivolati insieme al petrolio.

Sulle due valute i mercati hanno anticipato le misure attese da parte delle autorità monetarie svizzere e giapponesi per frenare la corsa delle rispettive divise, mentre l'oro ha compiuto un nuovo balzo dell'1,6% a quasi 1.882 dollari l'oncia ed il brent è scivolato del 2,52% a 105 dollari al barile. In calo i futures su Wall Street e sulle principali borse europee.

Hanno frenato sulla piazza nipponica i titoli dei grandi esportatori verso i mercati occidentali, come Mazda Motor (-4,97%), Nissan Motor (-4,13%), Honda (-2,54%) e Toyota (-2,46%). Sotto pressione anche l'industria pesante con Nippon Steel (-3,08%) ed Hitachi Construction Machinery (-2,76%). Pesante sulla piazza di Sidney il siderurgico Bluescope Steel (-6,3%), che ha fermato le proprie esportazioni chiudendo un impianto a seguito di un'esplosione. Seduta pirotecnica invece per Bow Energy (+59,89%), dopo l'offerta di Shell tramite la controllata Artrow Energy, che ha messo sul piatto 540 milioni di dollari per acquistare la società.

In luce ad Hong Kong la catena commerciale Parkson Retail Group (+5,3%), dopo i dati semestrali, mentre sono scivolati i colossi immobiliari China Resources Land (-11,42%) e China Overseas Land & Investment (-6,08%).

Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse di Asia e Pacifico.

- Tokyo -1,04% - Hong Kong -0,86% (seduta in corso) - Shanghai -0,57% (seduta in corso) - Taiwan -0,41% - Seul -1,69% (seduta in corso) - Sidney -0,48% - Mumbai -0,08% (seduta in corso) - Singapore -1,28% (seduta in corso) - Bangkok -1,51% - Giakarta -1,74% (seduta in corso).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?