Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso, UBS in forte flessione

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2010 - 09:24
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Apertura negativa per la borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6492,37 punti (-0,33% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in calo dello 0,32% a 5769,53 punti.
In attesa di conoscere nuovi dati macroeconomici americani, gli operatori si concentrano sui risultati trimestrali di UBS (-4,08%), in netta flessione. La banca è sì riuscita ad arrestare l'emorragia di fondi, ma gli analisti criticano la qualità del risultato: gli 1,664 miliardi di franchi di utile netto comprendono infatti 825 milioni di crediti di imposta. Nel mercato allargato vi è attenzione su Schindler (-0,91%), che ha pubblicato le ultime informazioni sulle nuove commesse, e su Gategroup (-0,20%), alle prese con un aumento di capitale.
In Europa avvio debole anche per Francoforte (Dax -0,07% a 6634,24 punti), Londra (Ftse 100 -0,29% a 5735,41 punti), Parigi (Cac 40 -0,40% a 3854,58 punti) e Milano (Ftse Mib -0,20% a 21'393 punti). Wall Street ha chiuso ieri in rialzo (+Dow Jones +0,28% a 11'164,05 punti, Nasdaq +0,46% a 2490,85 punti), mentre oggi Tokyo ha terminato la seduta in frenata (-0,25% a 9377,38 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?