Navigation

Borsa svizzera: avvio in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2010 - 09:32
(Keystone-ATS)

ZURIGO - La Borsa svizzera ha aperto la seduta odierna in flessione. Alle 9.20 l'SMI segna un calo dello 0,51% a 6528.69 punti, l'SPI dello 0,45% a 5809.55 punti.
Avvio negativo pure per le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 perde lo 0,72% a 5.778,39 punti, a Francoforte il DAX cede lo 0,59% a 6.751,13 punti, a Parigi il CAC 40 scende dello 0,71% a 3.836,73 punti e a Milano il FTSE Mib lascia sul terreno lo 0,86% a 20.904 punti.
Le prese di beneficio e i timori sulla tenuta di Eurolandia e del debito dell'Irlanda hanno spinto al ribasso la Borsa di Tokyo. Il Nikkei ha chiuso in calo dello 0,31% a 9.797,10 punti, anche in scia alle perdite registrate dalle altre principali Borse asiatiche.
Ieri sera Wall Street ha invece terminato in lieve rialzo: il Dow Jones è salito dello 0,08% a 11.201,97 punti, il Nasdaq dello 0,17% a 2.513,82 punti e lo S&P 500 dello 0,13% a 1.197,75 punti.
Oggi i ministri delle finanze dell'Eurozona si riuniranno per definire una strategia di sostegno alla crisi del debito dell'Irlanda, mentre Dublino ha ribadito la propria resistenza alle pressioni d'intervento segnalando che solo le banche potrebbero avere bisogno di aiuto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.