Navigation

Borsa svizzera: avvio in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2011 - 09:26
(Keystone-ATS)

Apertura in flessione alla Borsa svizzera. Le preoccupazioni per le quotazioni del greggio e le incertezze legate dalla rivolta in Libia continuano a pesare sui mercati, hanno osservato gli operatori. Alle 09.15 circa l'indice SMI dei titoli guida segna 6546,08 punti, in calo dell'1,16%. L'indice allargato SPI è a quota 5887,51 (-0,58%).

A Wall Street, il Dow Jones ha chiuso con una perdita dello 0,88% a 12.105,78 punti, il Nasdaq dell'1,21% a 2722,99 punti. Anche la Borsa di Tokyo ha ceduto terreno, con il Nikkei in discesa dell'1,19% a 10.452,71 punti.

Avvio negativo anche per le altre principali piazze europee. A Milano il Ftse Mib è in perdita dello 0,48% a 21.823,73 punti. Alla Borsa di Londra l'indice FTSE 100 è in calo dello 0,88% a quota 5871,69. A Francoforte il Dax è in calo dello 0,83% a 7134,70 punti e a Parigi il Cac 40 segna un ribasso dello 0,69% a 3985,09 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?