Navigation

Borsa svizzera: avvio positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2010 - 09:43
(Keystone-ATS)

ZURIGO - La Borsa svizzera è in ripresa stamane in apertura, dopo la debolezza di ieri. I mercati negli USA e in Asia sono riusciti a risalire dai minimi di giornata e anche l'euro è in lieve rialzo, hanno osservato gli operatori. Verso le 09.20 il listino principale SMI segna 6359,33 punti, in aumento dello 0,74%. L'indice complessivo SPI è a quota 5694,96 (+0,75%).
Il mercato potrebbe beneficiare di nuovi impulsi con la diffusione di dati macroeconomici americani prevista per il pomeriggio, stando ai broker.
Il Dow Jones ha perso ieri 0,42%, a 11.006,02 punti, con Bank of America in calo del 3,2%. Il listino ha chiuso in negativo anche il bilancio mensile, -1,01%, per la prima volta da agosto.
La Borsa di Tokyo ha invertito la rotta nell'ultima parte delle contrattazioni e ha terminato ai massimi, grazie a un mini rimbalzo dello 0,51%. L'indice Nikkei, che a novembre ha guadagnato l'8%, si è portato a quota 9.988,05,
Inizio di seduta positivo per Piazza Affari. Il Ftse Mib guadagna lo 0,6% a 19.220 punti ed il Ftse All Share lo 0,57% a 19.896 punti. La Borsa di Londra ha avviato le contrattazioni con l'indice FTSE in aumento dello 0,77% a quota 5571,10. L'indice Dax a Francoforte ha aperto con un incremento dello 0,92% a 6748,36 punti e a Parigi l'indice CAC 40 è in crescita dello 0,67% a 3634,61 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.