Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo una partenza in rialzo la borsa svizzera ha virato in negativo, per poi faticare a trovare un indirizzo preciso: alle 15.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 7447,82 punti (-0,03% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in progressione dello 0,01% a 6895,41 punti.

Il rimbalzo tecnico seguito alla giornata nettamente negativa di ieri è stato quindi di breve durata. A pesare sono le incertezze sugli sviluppi in Europa, dopo l'esito del voto in Italia: un'asta del Tesoro della Penisola è andata comunque tutto sommato bene, anche se i tassi sono saliti.

La seduta appare peraltro tranquilla e con volumi di contrattazione modesti. Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Holcim (+1,88%), che ha pubblicato i conti annuali: il risultato è leggermente inferiore alle aspettative, le prospettive sono però positive e il dividendo sarà aumentato. Altri titoli fortemente esposti ai cicli congiunturali come ABB (+0,72%) e Adecco (-0,95%) non presentano un andamento unitario.

In negativo rimangono i bancari UBS (-0,61%) e Julius Bär (-0,57%), mentre ha risalito la china Credit Suisse (+0,16%). Stanno acquistando vigore anche gli assicurativi Swiss Re (+0,07%) e Zurich (+0,48%). Poco mossi appaiono i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,16%), Novartis (-0,16%) e Roche (-0,14%).

Nel mercato allargato in forte crescita è segnalata Swiss Life (+7,66%), che ha reso noto un utile in netto calo: la chiusura del capitolo AWD fa però pensare che il passato è ormai finito e gli investitori mostrano interesse per un'azione che sembra essere chiaramente sottovalutata.

Sugli scudi Temenos (+9,73%), che nella seduta di ieri aveva perso oltre il 5% e a mercato chiuso ha informato sull'andamento degli affari, nonché EFG International (+9,73%): in questo caso hanno sorpreso i risultati positivi. Buono anche l'andamento di Georg Fischer (+3,52%), ieri sotto pressione. Giù per contro Weatherford (-3,62%) dopo l'annuncio di un rosso per l'esercizio 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS