Navigation

Borsa svizzera: forti guadagni per l'SMI

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2011 - 17:57
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera ha vissuto un secondo giorno di forti guadagni: l'SMI, l'indice dei principali titoli, ha chiuso le contrattazioni con una crescita del 4,37% a quota 5'252.81. Andamento analogo per il listino completo SPI, che è salito del 4,32% a 4'796.12 punti.

Dopo aver aperto la giornata al di sotto della linea di demarcazione, l'SMI è rapidamente passato in zona utili e si è mantenuto tutto il resto della giornata tra i 5200 e 5300 punti.

L'andamento positivo è generalizzato in Europa, anche le altre principali piazze del continente hanno infatti segnato grossi guadagni: a Milano il Ftse Mib ha guadagnato il 4% a 15'888 punti, a Francoforte il DAX ha sfiorato i 6000 punti e ha chiuso a quota 5'997.74 (+3,45%), a Parigi il CAC 40 è progredito del 4,02% a 3'213.88 punti mentre a Londra il Ftse-100 è salito del 3,04% a 5'320.03 punti.

Tornando in Svizzera, in una giornata estremamente povera di notizie provenienti dalle società quotate in borsa, si segnalano i guadagni di ABB (+4,55% a 16.99 franchi), Adecco (+3,81% a 37.30 franchi), CS Group (+4,38% a 23.60 franchi), Holcim (+4,12% a 48.00 franchi), Julius Bär (+6,24% a 30.82 franchi), Lonza (+7,38% a 50.95 franchi), Nestlé (+4,60% a 49.16 franchi), Novartis (+3,00% a 42.60 franchi), Roche (+4,28% a 126.70 franchi), Swatch (+2,86% a 360.00 franchi), Swiss Re (+6,16% a 40.65 franchi), Swisscom (+2,63% a 351.80 franchi), UBS (+5,71% a 11.67 franchi) e ZFS (+7,12% a 171.50 franchi). Tutte le altre aziende quotate allo SMI hanno comunque chiuso in territorio positivo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?