Navigation

Borsa svizzera: mattinata in leggero ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2010 - 12:20
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Partita in attivo, la Borsa svizzera ha rapidamente invertito la rotta scendendo sotto la linea di demarcazione. Poco prima delle 12:00, l'indice guida SMI segnava un calo dello 0,25% a 6579,15 punti e quello allargato SPI cedeva lo 0,32% portandosi a 5843,92 punti.
Anche le principali borse europee sono caute dopo la corsa della vigilia. Oggi attendono di conoscere alcuni dati Usa su salari e disoccupazione. Quasi tutti i 20 titoli del listino principale sono in ribasso. Tra i pesi massimi difensivi, Novartis cede lo 0,53% e Roche lo 0,07%. Per quanto riguarda i titoli legati alla congiuntura, ABB cede lo 0,91% e Holcim lo 0,84%. È in calo anche Zurich Financial (-0,84%), mentre Swiss Re guadagna lo 0,79%. Bene anche Transocean: +0,98%.
Sul mercato allargato, c'è da segnalare il calo di Sika (-3,90%). Il gruppo attivo nelle specialità chimiche per l'edilizia e l'industria, ha annunciato oggi risultati in crescita nei primi nove mesi dell'anno: l'utile netto ha fatto un balzo del 24,7%, a 249,2 milioni di franchi. La redditività non rispecchia le attese degli analisti.
Datacolor guadagna oggi il 7,2%. Lo specialista lucernese della colorimetria ha ottenuto nell'esercizio appena chiuso un utile netto di 4,7 milioni di franchi, contro i 2,6 milioni precedenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?