Navigation

Borsa svizzera: pomeriggio positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2011 - 15:23
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera, dopo la netta contrazione di ieri, si mantiene in territorio positivo anche nel pomeriggio. Secondo gli osservatori, la situazione è calma sul fronte delle notizie e si sta assistendo a una ripresa tecnica. Gli investitori continuano a tenere d'occhio il problema dei debiti statali di alcuni paesi di Eurolandia. Le pressioni sull'euro si sono un po' allentate. Verso le 15.10 il listino principale SMI segna 6455,69 punti, in crescita dello 0,28%. L'indice allargato SPI è a quota 5939,46 (+0,25%).

Di stamane la notizia che in Germania l'indice Ifo che misura la fiducia delle imprese tedesche è rimasto inaspettatamente invariato a maggio a quota 114,2 rispetto ad aprile. Gli economisti avevano previsto un calo a 113,7. Oggi negli USA non sono previsti importanti dati congiunturali, tranne quello sulla vendita di case.

Flessione per i bancari, con UBS che perde l'1,19%, il Credit Suisse lo 0,61% e la Julius Bär lo 0,37%. Quanto agli assicurativi, calo dello 0,92% per Swiss Re e incremento dello 0,09% per Zurich Financial.

Tra i pesi massimi difensivi, Nestlé avanza dello 0,37%, Novartis dello 0,28% e Roche dello 0,55%. Nestlé Health Science, filiale del gigante alimentare, ha rilevato la società americana Prometheus Laboratories Inc, leader nella diagnostica gastrointestinale. Il giro d'affari dell'impresa con sede a San Diego dovrebbe attestarsi a 250 milioni di dollari nel 2012. Circa 500 dipendenti di Prometheus raggiungeranno Nestlé Health Science. I dettagli finanziari dell'operazione non sono stati rivelati.

In recupero oggi i titoli più sensibili ai cicli congiunturali. ABB sale dello 0,93%, Adecco dello 0,54% e Holcim dell'1,22%. Syngenta guadagna l'1,78% sulla scia della progressione ieri dei titoli del concorrente Monsanto, hanno rilevato gli operatori.

Nel mercato allargato Sonova è in rialzo dello 0,65% malgrado il produttore di apparecchi per l'udito abbia realizzato nell'esercizio 2010/11 un utile netto di 231 milioni di franchi, meno di quanto atteso dagli analisi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?