Navigation

Borsa svizzera apre in crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2011 - 09:32
(Keystone-ATS)

Apertura in crescita oggi per la Borsa svizzera, dopo l'iniezione di fiducia proveniente da Roma, dove Mario Monti avvia le consultazioni e dopo l'approvazione della legge di stabilità, e da Atene col varo di un nuovo esecutivo. Verso le 09.15, l'indice SMI dei titoli guida saliva dello 0,45% a 5674,58 punti. Sul mercato allargato, l'SPI cresceva anch'esso dello 0,45% a 5169,29 punti.

A Milano, dopo l'incarico all'economista Monti di formare il nuovo governo, il Ftse Mib guadagnava l'1,72% a 16.043 punti e il Ftse All Share l'1,47% a 16.774 punti. A Francoforte, l'indice Dax avanzava dello 0,66% a 6.097,27 punti. A Parigi, ai primi scambi il CAC 40 progrediva dello 0,64% a 3.069,43 punti. A Londra, l'indice Ftse-100 cresceva dello 0,28% a 5.558,89 punti.

La borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in rialzo dell'1,05% con l'indice Nikkei che si è attestato a quota 8.603,70 punti. Anche sui mercati asiatici si è fatto sentire l'effetto benefico delle transizioni governative in Grecia e Italia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?