Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Dopo un'apertura al rialzo, alle 11:00 circa la Borsa svizzera è passata in territorio negativo. Alle 11:30 l'indice dei valori guida perdeva lo 0,41% a 6848,87 punti. Quello allargato SPI lo 0,25% a 5976,51 punti.
Fitch ha tagliato il rating sul debito del Portogallo ad 'AA-' da 'AA' con outlook (prospettive) negativo. Inoltre in tarda mattinata l'Eurostat, l'ufficio di statistica dell'Unione europea, ha comunicato che i dati relativi agli ordini industriali del gennaio 2010 nella zona euro sono tornati a scendere (-2%), dopo due mesi di crescita.
Tra le blue chip, unico peso massimo difensivo in crescita è Novartis (+0,69%). Roche e Nestlé sono invece in negativo: perdono rispettivamente lo 0,06% e lo 0,46%.
In calo anche gli assicurativi Swiss Life Holding (-1,30%), ZFS (-1,08%) e Swiss Re (-0,02%). Per quanto riguarda i bancari, perdite sono registrate da CS Group in calo dell'1,78% e da UBS, che cede lo 0,86%. Si distingue invece Julius Bär che avanza dello 0,08%. Il titolo che registra i maggiori ribassi è SGS che scende del 4,04%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS