Navigation

Cambogia: esplode vecchia mina anticarro, 14 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2010 - 07:15
(Keystone-ATS)

PHNOM PENH - Quattordici persone sono rimaste uccise ieri sera in Cambogia da una mina anticarro, risalente agli anni di guerra, esplosa al loro passaggio su una stradina secondaria della provincia nordoccidentale del Battambang.
Tra le vittime, che viaggiavano a bordo di un rimorchio trainato da un trattore, anche una bambina e nove donne, spiegano dalla polizia distrettuale.
Si tratta del peggior incidente del genere in Cambogia negli ultimi 10 anni. Sono oltre 60.000 le persone rimaste uccise o ferite da mine o altri ordigni inesplosi nel Paese dal 1979, secondo la ong Handicap International.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo