Navigation

CF: confermato sussidio straordinario per cassa pensioni FFS

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2010 - 13:36
(Keystone-ATS)

BERNA - Il Consiglio federale ha approvato oggi il piano di risanamento della cassa pensioni delle FFS, confermando il contributo straordinario di 1,148 miliardi di franchi. Il messaggio è ora stato trasmesso al Parlamento.
La decisione governativa non corrisponde però a un "assegno in bianco". Sia le FFS che gli assicurati dovranno sopportare i costi principali del risanamento. Le Ferrovie, quali datori di lavoro, dovranno assumersi spese dell'ordine di 938 milioni di franchi dal 1. gennaio e versare contributi di risanamento tra il 2 e il 2,5% fino a un grado di copertura del 100%.
Dal canto loro, gli assicurati dovranno sobbarcarsi l'aumento dell'età pensionabile da 63 a 65 anni nonché i contributi di risanamento. Inoltre, dal 2010, il loro avere di vecchiaia verrà rimunerato con l'interesse minimo LPP fino a un grado di copertura del 107,5%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.