Navigation

CF: matrimoni forzati perseguiti d'ufficio

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2011 - 16:26
(Keystone-ATS)

In futuro i matrimoni forzati saranno impugnati d'ufficio e quelli con minorenni non saranno più tollerati. Il Consiglio federale ha trasmesso oggi alle Camere il suo progetto per rafforzare la lotta contro questo fenomeno. Gli autori rischiano fino a cinque anni di prigione.

Vista la pressione degli ambienti consultati, il Consiglio federale ha dunque proposto l'istituzione di una norma penale esplicita per rafforzare la lotta contro i matrimoni forzati. L'intero progetto è del resto nato sotto l'impulso del parlamento, quando il governo si era a lungo pronunciato per lo statu quo.

Il perseguimento d'ufficio permetterà di alleviare la vittima, dato che non dovrà più sporgere denuncia di propria iniziativa, ha spiegato alla stampa la consigliera federale Simonetta Sommaruga. Gli ufficiali dello stato civile dovranno sincerarsi che i futuri sposi siano entrambi consenzienti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?