Navigation

Chiesa: vescovo Anversa favorevole a preti sposati

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 14:24
(Keystone-ATS)

I preti sposati possono contribuire ad arricchire la missione pastorale: questa l'opinione espressa in un'intervista al quotidiano belga-fiammingo "De Standaard" dal vescovo di Anversa Johan Bonny.

"Credo nel valore del celibato", ha detto il vescovo osservando che questo rappresenta un valore particolarmente importante in una società consumistica come quella attuale. "Ma mi piacerebbe anche poter ordinare preti sposati". E questo per il contributo che potrebbero dare al loro servizio pastorale. Un'idea che per Bonny sarebbe ben accetta anche da molti suoi colleghi.

Più complessa, per il prelato di Anversa, la questione di ordinare donne sacerdote. "È un tema che per la Chiesa ha implicazioni giuridiche e teologiche" che riguardano anche "l'interpretazione della Bibbia e delle tradizioni. Nel nostro Paese sarebbe probabilmente ben accolta. Ma il Mondo è molto complesso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?