Navigation

Cile: non diede allarme tsunami, rimosso militare

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2010 - 19:11
(Keystone-ATS)

SANTIAGO DEL CILE - Il direttore del Servizio idrografico ed oceanografico, Mario Rojas, è stato rimosso come conseguenza delle dure critiche espresse nei confronti della Marina militare perché non aveva avvertito la presidente Michelle Bachelet in merito al pericolo di un maremoto, dopo la tremenda scossa di terremoto del 27 febbraio scorso, come invece aveva fatto il Centro di sorveglianza tsunami statunitense (Nooa). Lo ha reso noto oggi un portavoce dell'arma.
Il ministro della difesa, Francisco Vidal, ha precisato che la misura è stata decisa dal comandante della Marina, Edmundo Gonzalez.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.