Navigation

Cile: scossa di magnitudo 6,3 nel nord

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 marzo 2011 - 15:48
(Keystone-ATS)

Una scossa di terremoto di magnitudo 6,3 ha colpito il nord del Cile, secondo quanto riferisce l'Istituto americano di geofisica (USGS). Il sisma è stato registrato a 60 chilometri a est di Arica, ad una profondità di 120 chilometri, ha indicato l'istituto americano.

Il sisma, che ha colpito alla frontiera con Bolivia e Perù, per l'Istituto sismologico cileno è stato di magnitudo 6,2. Non sono state finora registrate vittime.

Testimoni nelle città di Iquique, Arica e Pozo Almonte - apparentemente abbastanza lontane dall'epicentro, ancora non localizzato con precisione - hanno riferito alla stampa locale delle scene di panico innescate dal sisma.

Un anno fa, il 27 febbraio 2010, il centro del Cile fu colpito da un devastante terremoto seguito da maremoto che provocò migliaia di vittime.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?