Navigation

Cina: 12 minatori morti per inondazione, dirigenti arrestati

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2010 - 08:28
(Keystone-ATS)

PECHINO - Dodici minatori hanno perso la vita e uno è rimasto ferito a causa di un'inondazione in una miniera di carbone nel Guizhou (Cina del sudovest), riferisce l'agenzia Nuova Cina. Altri 38 minatori sono riusciti a mettersi in salvo.
L'agenzia aggiunge che i "dirigenti" della miniera sono stati arrestati senza fornire altri dettagli. Le miniere di carbone della Cina sono ritenute le più pericolose del mondo e gli incidenti mortali dovuti a frane, esplosioni ed inondazioni sono frequenti. Secondo dati ufficiali, l'anno scorso 2.631 minatori sono morti in incidenti di questo tipo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.