Navigation

Cina: aumento tassi interesse, secondo in due settimane

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 dicembre 2010 - 15:05
(Keystone-ATS)

PECHINO - La Cina ha annunciato oggi il secondo aumento dei tassi d'interesse in due settimane, rafforzando le misure per il contenimento dell'inflazione. La banca centrale, la People's Bank of China, ha annunciato che innalzerà di 25 punti il tasso di riferimento per i prestiti, che arriverà al 5,81%, e di 25 punti il tasso di riferimento per i depositi, che salirà al 2,75%.
In un comunicato diffuso sul suo sito web, la banca afferma che gli aumenti entreranno in vigore da domani. La decisione segue le dichiarazioni secondo le quali Pechino passerà da una politica monetaria "moderatamente espansiva" a una "prudente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.