Navigation

Cina: incendio in un hotel nel nord-est, 10 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2011 - 10:05
(Keystone-ATS)

Dieci morti e 35 feriti è il bilancio di un incendio divampato in un albergo a nord-est della Cina. Lo riferiscono i media ufficiali.

Il rogo, l'ultimo incidente che evidenzia la debolezza delle norme anti-incendio nel Paese, si è verificato in un albergo della catena di hotel economici Home Inns, a Tonghua, nella provincia di Jilin, riferisce l'agenzia di stampa Nuova Cina. Le fiamme sono divampate per mezz'ora prima che i vigili del fuoco riuscissero a spegnerle.

In base a quanto si è appreso, l'incendio si è sviluppato nella tromba delle scale e le vittime sono morte per asfissia, ha precisato la stessa agenzia citando alcuni funzionari della città. Lo scorso lunedì, 18 immigrati sono morti in un incendio divampato in un edificio nella zona sud di Pechino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.