Navigation

Cina: Pechino progetta controllo cittadini 24 ore su 24

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2011 - 09:19
(Keystone-ATS)

Il governo municipale di Pechino sta sperimentando un sistema di controllo delle rete dei telefoni cellulari che permetterà alle autorità di sapere di seguire nei dettagli i movimenti dei cittadini. In altre parole, come ha scritto un giornale di Hong Kong, "...dovunque tu sia, in bagno o su piazza Tiananmen, il governo ne sarà informato 24 ore su 24".

I funzionari governativi affermano che il sistema, che usa i segnali radio emessi dai "telefonini" per collegarsi alla rete per individuare la posizione degli utenti, verrà impiegato soprattutto per regolare il traffico della capitale e per seguire i movimenti di popolazione (per esempio, il numero degli immigrati).

Alcuni ritengono però che ad ispirare la decisione sia stato il recente "movimento dei gelsomini", le proteste pro-democrazia convocate tramite Internet che finora hanno avuto uno scarso seguito popolare ma che hanno creato una grande preoccupazione negli ambienti governativi. Il sistema di controllo funziona se si tiene acceso il telefono cellulare, uno strumento che oggi viene usato da 17 dei 22 milioni di abitanti di Pechino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?