Navigation

Comitato contro revisione teme altri tagli

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2010 - 13:49
(Keystone-ATS)

BERNA - Con il sì popolare che si delinea alla revisione della Legge sulla disoccupazione, il comitato referendario teme che decine di migliaia di senzalavoro finiranno a carico dell'assistenza sociale. Lo ha dichiarato all'ATS il presidente del comitato Thomas Näf, secondo cui molti di coloro che troveranno un impiego saranno costretti a lavorare in situazione precaria.
Il problema di coloro che finiscono in assistenza, ha spiegato Näf, è che sono costretti ad accettare qualsiasi lavoro a prescindere dalle loro qualifiche. Näf teme che il sì di oggi diventi un primo passo verso ulteriori tagli alla socialità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo