Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Svizzera il disboscamento dovrebbe essere agevolato per la conservazione delle superfici agricole. La commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio degli Stati, con 7 voti contro 1, ha adottato un progetto in questo senso, che ha leggermente corretto alla luce dei risultati della procedura di consultazione.

Dal momento che le zone d'estivazione sono molto colpite dalla crescita della superficie boschiva, il proposto allentamento della regolamentazione dovrebbe essere applicato a tutti i terreni agricoli e non soltanto a quelli definiti utili.

Per evitare che le aree disboscate vengano trasformate in terreni edificabili, il progetto prevede anche una compensazione a posteriori del disboscamento, nel caso in cui una riqualificazione del genere dovesse intervenire su un arco di 30 anni. È fissato a 30 anni anche il termine massimo che consente di ricuperare senza compensazione superfici forestali per farne terreni agricoli.

I cantoni avrebbero la possibilità di fissare un limite e perimetri al di fuori della zona edificabile dove intendono impedire una crescita dell'area forestale. Sarebbe possibile procedere a un disboscamento senza autorizzazione preliminare. Una minoranza della commissione si oppone a questa disposizione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS