Navigation

Commissione CSt: prodotti venduti 24 ore su 24 in stazioni servizio

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2010 - 12:44
(Keystone-ATS)

BERNA - I negozi ubicati nelle stazioni di servizio dovrebbero poter vendere tutta la gamma di prodotti 24 ore su 24. Con 7 voti contro 4, la commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio degli Stati ha autorizzato quella analoga del Nazionale a redigere un progetto di legge in questo senso.
Stando al diritto vigente, i negozi delle stazioni di servizio che si trovano nelle aree di riposo delle autostrade, tra l'una di notte e le cinque del mattino possono proporre soltanto la vendita di carburante o prodotti di ristoro quali caffè e panini. Gli altri articoli non possono essere venduti in questo lasso di tempo.
Orbene, un'iniziativa parlamentare, depositata da Christian Lüscher (PLR/GE), sostenuta da entrambe le commissioni, mira a sopprimere questa restrizione. Secondo la maggioranza della commissione degli Stati, la situazione attuale comporta restrizioni inutili. Inoltre, un'estensione della vendita dalla una alle cinque di notte non recherebbe alcun danno alla protezione degli impiegati, visto che sono comunque presenti in questo spazio di tempo.
La sinistra e i sindacati non la pensato tuttavia allo stesso modo. Accusano certi datori di lavoro e politici a loro legati di aumentare sempre più la pressione per prolungare in modo indeterminato gli orari d'apertura dei negozi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?