Navigation

Congo: Onu; Consiglio sicurezzacondanna stupri di massa

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2010 - 21:40
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu, riunito oggi per discutere della situazione nella Repubblica democratica del Congo, ha ribadito la "forte condanna per gli stupri di massa nell'Est del Paese" e si è detto "pronto a considerare tutte le misure appropriate" per fermarli.
I Quindici hanno approvato all'unanimità una dichiarazione che chiede al governo di Kinshasa di "condannare queste atrocità ed offrire assistenza alle vittime di abusi sessuali", oltre che impegnarsi a "porre fine all'impunità, specie per i responsabili di gravi violazioni dei diritti umani".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?