Navigation

Console venezuelana a Miami dichiarata persona non grata

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2012 - 21:06
(Keystone-ATS)

Gli Stati Uniti hanno dichiarato il console generale del Venezuela a Miami persona non grata ed hanno precisato che deve lasciare il paese entro martedì. Lo scrive la Bbc on line. La diplomatica Livia Acosta Noguera avrebbe discusso di possibili cyber attacchi contro gli Usa mentre era di base all'ambasciata venezuelana di Città di Messico nel 2008. Il dipartimento di stato ha detto che non darà informazioni sui motivi dell'espulsione.

La Bbc ricorda che quattro membri del congresso avevano scritto al segretario di stato Hillary Clinton per sollevare il caso della diplomatica. Nella lettera si citava un documentario del canale televisivo Usa in lingua spagnola, Univision, del mese scorso secondo il quale la diplomatica venezuelana avrebbe discusso di attacchi informatici al sistema informatico americano con diplomatici iraniani e cubani e con studenti, mentre era vicesegretaria dell'ambasciata venezuelana in Messico. Nella lettera inviata alla Clinton i quattro parlamentari le avrebbero chiesto di indagare sulla questione e "nel caso le accuse fossero state provate, la diplomatica avrebbe dovuto essere espulsa in modo immediato".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?