Navigation

Coop: nel 2015 aumento dell'1% della massa salariale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2014 - 12:07
(Keystone-ATS)

Aumenti in busta paga in vista per i dipendenti di Coop: il grande distributore e i sindacati si sono accordati su una progressione dell'1% della massa salariale nel 2015. I ritocchi interesseranno tutti gli stipendi di riferimento, informa il gruppo in un comunicato odierno.

I lavoratori che vantano una formazione professionale, i cui salari di riferimento si situano attualmente tra i 3900 e i 4100 franchi, otterranno tutti un aumento di 100 franchi al mese. Lo stipendio dei dipendenti non qualificati passerà per contro da 3800 a 3850 franchi. Il resto del monte salari lordo dell’1% verrà impiegato per progressioni delle compensazioni a livello individuale.

"Coop desidera così esprimere il suo ringraziamento per il grande impegno profuso dai collaboratori in un contesto economico tuttora impegnativo per il commercio al dettaglio", si legge nella nota. Le trattative salariali, definite costruttive, hanno visto coinvolti SIC Svizzera, Syna/OCST, Unia e Associazione degli impiegati Coop (AIC). I dipendenti di Coop sono 36'000.

Da parte sua in una nota Unia si dice soddisfatta per il maggior riconoscimento della formazione. Il sindacato sottolinea anche che il contratto collettivo di lavoro Coop, che nel 2014 festeggia i suoi 100 anni, è uno dei più vecchi della Svizzera.

Anche SIC Svizzera prende atto con favore della più forte importanza attribuita al diploma di tirocinio. L'esito complessivo delle trattative viene per contro definito abbastanza deludente, tenuto conto dei buoni risultati di Coop.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?