Navigation

Coree: operazioni militari congiunte Washington-Seul

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2010 - 07:50
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - La Casa Bianca ha annunciato che il presidente americano Barack Obama e il presidente sudcoreano Lee Myung-bak hanno concordato di "innalzare il livello di preparazione" e di tenere operazioni militari congiunte "nei prossimi giorni". Secondo l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap esse dovrebbero avere inizio domenica.
Al largo della costa occidentale della penisola coreana ci sarà anche una portaerei degli Stati Uniti, riferisce la Yonhap citando il ministero della difesa sudcoreano. La portaerei 'USS George Washington', che trasporta 75 aerei da guerra e ha un equipaggio di oltre 6'000 uomini, ha lasciato oggi la base navale statunitense di Yokosuka, a sud di Tokyo.
Stando al portavoce del Pentagono, Geoff Morrell, il ministro della difesa Robert Gates, in un colloquio avuto con il ministro della difesa sudcoreano Kim Tae-young, ha detto che gli Stati Uniti considerano l'attacco portato dall'artiglieria nordcoreana come una violazione dell'armistizio alla Guerra di Corea firmato nel 1953.
Gates ha espresso apprezzamento "per la moderazione mostrata dal governo sudcoreano". Morrell ha aggiunto che tra i ministeri della difesa americano e sudcoreano sono in corso "consultazioni molto strette" volte a portare una risposta coordinata nei confronti di Pyongyang.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.