Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I colloqui militari "a livello di colonnelli" tra le due Coree alla Peace House di Panmunjom, il villaggio sulla fascia di confine smilitarizzata, si sono chiusi "senza progressi". Lo riferisce l'agenzia Yonhap, che cita un funzionario del ministero della difesa di Seul.

"I colloqui si sono chiusi alle ore 15.00 locali circa (le 7.00 in Svizzera, ndr), e nessun accordo è stato raggiunto", ha spiegato il funzionario in condizione di anonimato, aggiungendo che le parti non sono ancora riuscite a fissare una data sui futuri colloqui militari, sempre a livello operativo.

Le due delegazioni si sono incontrate per due giorni, ma, pur in presenza di "piccoli progressi" segnalati ieri, non hanno definito ordine del giorno, modalità e temi chiave del confronto di "alto livello", forse tra ministri della difesa, ritenuto in grado di contribuire a far raffreddare le tensioni nella penisola coreana.

La Corea del Sud, in particolare, ha definito "precondizioni" l'inclusione in agenda di esplicite scuse della Corea del Nord in connessione all'affondamento della corvetta Cheonan dello scorso marzo (in cui hanno perso la vita 46 marinai del Sud e attribuito a un siluro del Nord) e dei colpi d'artiglieria che le truppe di Pyongyang hanno sparato il 23 novembre contro l'isola di Yeonpyeong causando quattro vittime, di cui due civili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS