Navigation

Corsa record franco: dollaro giù, euro a 1,33

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2010 - 19:41
(Keystone-ATS)

ROMA - Dollaro in arretramento, con l'euro che riaggancia brevemente quota 1,33, mentre il franco svizzero vola a nuovi record. Netto rialzo dello yuan che sale ai massimi sul biglietto verde dalla fine del 1993, da quando la banca centrale cinese unificò i cambi ufficiali e quelli di mercato.
Sul valutario si scommette sul franco svizzero, diventato un porto più sicuro del biglietto verde in cui parcheggiare la liquidità. Gli investitori non sono ancora convinti della solidità della ripresa statunitense nonostante alcuni segnali macro incoraggianti - spiegano alcuni operatori - mentre ci si aspetta che l'economia svizzera accelererà il passo nei prossimi due anni: stando al sondaggio di analisti realizzato da Bloomberg, la Svizzera crescerà dell'1,7% l'anno prossimo e del 2,2% nel 2012, mentre la zona euro vedrà una crescita dell'1,5% nel 2011 e dell'1,8% nel 2012.
Così la divisa elvetica ha segnato nuovi record contro euro (a 1,2402), dollaro (a 0,9373) e sterlina (1,4488). Con il dilagare della crisi del debito in Europa e le incertezze sulla ripresa americana, il franco svizzero si avvia a chiudere l'anno con un rialzo del 19% sull'euro, del 10% sul dollaro e del 16% sulla sterlina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?