Navigation

Costa d'Avorio: Berna riconosce presidente Alassane Ouattara

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2010 - 17:35
(Keystone-ATS)

BERNA - La Svizzera riconosce l'elezione di Alassane Ouattara alla presidenza della Costa d'Avorio: lo ha annunciato oggi il Dipartimento federale degli affari esteri. Il DFAE esorta le parti in conflitto a risolvere pacificamente la crisi che ha investito il paese africano.
"La Svizzera, come gran parte della comunità internazionale, riconosce la vittoria elettorale di Ouattara, certificata dall'ONU", ha detto un portavoce del DFAE. È la prima volta che la Confederazione prende ufficialmente posizione sulla vertenza che oppone Ouattara al presidente uscente Laurent Gbagbo.
Stamane, intanto, si sono svolte due manifestazioni simultanee, indette dai sostenitori di Ouattara davanti all'ambasciata ivoriana a Berna e alla missione permanente del paese africano presso le Nazioni Unite a Ginevra. I dimostranti hanno chiesto l'allontanamento degli attuali ambasciatori. A Berna, secondo il DFAE, non è finora giunta nessuna richiesta di accreditamento di personale diplomatico da parte del governo Ouattara.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.