Navigation

Criminalità: la polizia registra unaflessione del numero di reati

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2011 - 13:26
(Keystone-ATS)

Nel 2010, la polizia ha registrato in tutta la Svizzera una diminuzione del 2% del numero dei reati. Rispetto all'anno precedente è stata osservata una flessione per quasi tutte le infrazioni al Codice penale: sia i reati violenti, sia quelli gravi, sia quelli contro l'integrità sessuale, precisa oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

Su un totale di 656'858 denunce, l'80% hanno riguardato infrazioni al Codice penale (CP), il 14% la legge sugli stupefacenti, il 4% la legge sugli stranieri e il rimanente 2% altre leggi federali. Rispetto al 2009, il numero delle infrazioni penali è diminuito del 5%. I reati per droga sono aumentati del 4% e le denunce per infrazioni alla legge sugli stranieri del 7%.

L'UST sottolinea che quest'evoluzione non è insolita poiché i reati penali registrati corrispondono essenzialmente al numero di denunce da parte della vittima, mentre per le altre due forme di violazione è il controllo della polizia che porta alla scoperta e all'iscrizione dei reati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?