Navigation

David Cameron: Rbs è statale, non deve aprire a maxi-bonus

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2011 - 11:29
(Keystone-ATS)

LONDRA - Royal Bank of Scotland ora è una banca sotto il controllo statale e deve dare il buon esempio sul fronte dei bonus ai propri manager. Lo ha detto, secondo quanto riporta Bloomberg, il primo ministro britannico, David Cameron, intervenendo all'Andrew Marr Show sulla Bbc. Cameron ha quindi smentito le indiscrezioni su un maxi-bonus da 2,5 milioni di sterline (3,7 milioni di franchi) all'amministratore delegato di Rbs, Stephen Hester.
"Sono pure speculazioni, non è stato fatto alcun annuncio, non è stata presa alcuna decisione", ha dichiarato Cameron, sottolineando che è necessaria un'intesa con l'industria bancaria sia sul fronte dell'erogazione del credito alle imprese, che su quello dei bonus, il cui ammontare per il 2011 "vorrei fosse inferiore a quello del 2010".
Il premier britannico ha poi speso parole dolci per il mondo bancario: i banchieri, ha spiegato, "sono facili capri espiatori" per scovare i colpevoli della crisi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.