Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Continua il miglioramento del mercato del lavoro in Svizzera: in aprile il tasso di disoccupazione è sceso di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente, fissandosi al 4%. È quanto ha indicato in una nota la Segreteria di Stato dell'economia (SECO), precisando che a fine aprile il numero di persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC) erano 158'570, ossia 7'462 in meno rispetto a fine marzo.
Il tasso di disoccupazione, che nel mese di gennaio si attestava ancora al 4,5%, continua quindi a scendere e ha ritrovato i valori dell'ottobre scorso. Rispetto all'aprile del 2009, il numero dei senza lavoro è tuttavia aumentato di 21'861 unità (+16%), si legge ancora nel comunicato. Allora il tasso era del 3,5%.
In Ticino il calo è stato di 0,4 punti percentuali al 4,9%. I disoccupati erano 7'259 (-541). Invece i Grigioni sono l'unico cantone che ha registrato un incremento: +0,5 punti percentuali al 2,1%, ossia +447 unità per un totale di 2'109.
Complessivamente in Svizzera le persone registrate in cerca di impiego erano 223'804, 7'693 in meno rispetto alla fine di marzo (-3,3%). Nel confronto annuale vi è però stato un incremento del 14,9%. I posti vacanti annunciati presso gli URC è aumentato di 329 raggiungendo 17'294 unità (+1,9%).
Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) è diminuito di 2'012 unità (-7,5%) rispetto a marzo, arrivando al totale di 24'740, ossia 2'461 persone in più (+11%) dell'aprile 2009.
La SECO fa anche sapere che in febbraio sono state colpite dal lavoro ridotto 33'674 persone, ovvero 4'118 in meno (-10,9%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 69 unità (-2,3%) portandosi a 2'873. Il numero delle ore di lavoro perse è diminuito di 298'080 unità (-14,7%) portandosi a 1'734'755. Un anno prima erano state registrate 1'745'464 ore perse, ripartite su 29'208 persone in 1'505 aziende.
Secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di febbraio 1'765 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione.

SDA-ATS