Navigation

Ecuador: fallito golpe; arrestati tre colonnelli di polizia

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2010 - 09:19
(Keystone-ATS)

QUITO - Tre colonnelli della polizia ecuadoriana sono stati arrestati con l'accusa di presunto tentato omicidio del presidente Rafael Correa, nell'ambito del fallito colpo di Stato di due giorni fa in Ecuador. Lo annunciano le autorità giudiziarie del Paese.
"La procura della provincia di Pichincha (dove si trova la capitale Quito, ndr) ha ordinato l'arresto provvisorio" dei tre ufficiali, spiega una fonte giudiziaria coperta dall'anonimato, precisando che sono sospettati di "tentato omicidio del capo dello Stato" e di diversi altri crimini.
I tre poliziotti compariranno oggi davanti alla giustizia, in un'udienza nella quale gli saranno notificate le accuse contro di loro.
Ieri il presidente Correa ha affermato che "non ci sarà né il perdono né l'oblio" nei confronti dei poliziotti che si sono ammutinati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?