Navigation

Egitto: 300 in detenzione preventiva per 15 giorni, coprifuoco

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 maggio 2012 - 16:42
(Keystone-ATS)

La magistratura militare egiziana ha disposto oggi la detenzione preventiva per 15 giorni per trecento persone. Lo hanno riferito fonti militari, precisando che la decisione è stata presa a causa degli scontri sanguinosi che ieri hanno contrapposto manifestanti e soldati vicino al ministero della Difesa al Cairo.

Tra i detenuti, secondo la stessa fonte, vi sono anche nove giornalisti. Un responsabile dei servizi di sicurezza ha aggiunto che oggi potrebbero essere effettuati altri arresti.

Intanto l'esercito, che detiene il potere in Egitto, ha decretato il coprifuoco notturno anche tra oggi e domani dalle 23:00 alle 06:00, in tutto il quartiere del Cairo dove ha sede il ministero della Difesa. Lo ha reso noto un responsabile militare, precisando che questa sarà la seconda notte consecutiva di coprifuoco nell'area della capitale dove manifestanti e soldati si sono scontrati ieri con violenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?