Navigation

Egitto: moglie Mubarak in ospedale per crisi cardiaca

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 maggio 2011 - 19:51
(Keystone-ATS)

Come accadde per il marito al momento dell'arresto, il 12 aprile scorso, anche la moglie di Mubarak, oggi dopo l'annuncio del suo arresto, è stata colta da una crisi cardiaca ed è stata ricoverata d'urgenza nella terapia intensiva dell'ospedale di Sharm El Sheikh.

Il direttore generale dell'ospedale, Mohamed Fathallah, ha detto all'ANSA che Suzanne Mubarak, anch'ella posta in custodia cautelare per 15 giorni, è stata ricoverata nello stesso reparto in cui ha assistito suo marito fin dall'inizio del suo malore.

Anche in questo caso, come per Hosni Mubarak, subito osservatori locali hanno ipotizzato che il malore sia stato dichiarato per evitare il trasferimento nel carcere di Qanater, dove dalla tarda mattinata era stato annunciato che la ex first lady sarebbe stata trasferita.

L'inchiesta per la quale è stata arrestata riguarda arricchimenti illeciti della famiglia Mubarak, alla quale fonti di stampa hanno attribuito patrimoni con valori non accertati, ma che secondo voci contrastanti potrebbero aggirarsi tra 70 e 40 miliardi di dollari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo