Navigation

Egitto: Usa; Biden chiama Suleiman, transizione veloce

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2011 - 21:49
(Keystone-ATS)

Il vicepresidente americano, Joe Biden, ha rinnovato oggi al vicepresidente egiziano, Omar Suleiman, la richiesta degli Stati Uniti per una transizione "ordinata" in Egitto.

Lo ha reso noto la Casa Bianca, precisando che nel colloquio avuto con Suleiman, Biden ha sottolineato che gli Usa sostengono una transizione "immediata, significativa, pacifica e legittimata" in grado di produrre "progressi immediati e irreversibili capaci di rispondere alle aspirazioni del popolo egiziano'.

Biden ha ribadito che "il futuro del popolo egiziano sarà determinato dagli egziani" e ha invitato il governo egiziano a fare "passi immediati" per dare "concretezza" agli impegni espressi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.