Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAN FRANCISCO - L'esplosione di un gasdotto nei pressi dell'aeroporto internazionale di san Francisco ha dato fuoco ieri sera a numerose abitazioni, 53 della quali sono andate distrutte e 120 danneggiate. Si conta anche un morto e decine di feriti.
La tragedia e' avvenuta a San Bruno, pochi chilometri dall'aeroporto internazionale di San Francisco, alle 18 ora locale (quando in Svizzera era piena notte). L'incidente ha provocato una colonna di fuoco alta 100 metri e un'onda espansiva che si e' sentita a vari chilometri di distanza, tanto che molti hanno pensato a un terremoto. Le fiamme hanno arso incontrOllate per almeno un'ora, mentre i residenti fuggivano dalle case.
Almeno un centinaio di pompieri, tra cui alcuni che non si trovavano in servizio, sono accorsi nella zona per cercare di domare le fiamme. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche sette 'canadair' che hanno scaricato acqua sull'incendio, propagatasi rapidamente a causa del forte vento. Oltre alla vittima, varie persone ferite o ustionati versano in condizione critica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS