Navigation

Forti piogge nella Svizzera centrale, diverse strade interrotte

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 giugno 2011 - 10:01
(Keystone-ATS)

La Svizzera centrale è stata investita dal maltempo questa notte. Numerose strade sono state chiuse al traffico a causa di smottamenti. Non si lamentano feriti.

I pompieri hanno compiuto numerosi interventi in tutto il canton Svitto, ha comunicato stamani la polizia. Tra le 22.00 e le 06.00 sono giunte 280 chiamate di soccorso. Particolarmente colpite sono state le località di Altendorf, Freienbach, Pfäffikon e Willerzell. Molte strade sono state temporaneamente chiuse per frane e grandi masse d'acqua. Alcune sono ancora interrotte.

Anche nel canton Zugo ieri sera sono cadute piogge copiose. Nella valle di Ägeri e a Menzingen sono stati evacuati complessivamente cinque edifici con 16 inquilini e chiuse alcune strade. I pompieri hanno compiuto una cinquantina di interventi, hanno indicato stamattina le autorità zughesi, secondo cui si registrano smottamenti e torrenti esondati.

Intanto la località turistica obvaldese di Engelberg è di nuovo raggiungibile in auto. La strada principale, chiusa ieri tra Wolfenschiessen (NW) e Grafenort (OW) a causa di un torrente esondato che l'ha sommersa di fango e detriti è stata riaperta stamane alle 08.00.

La linea ferroviaria, invasa dal medesimo straripamento e danneggiata dall'acqua lungo circa un chilometro, rimane invece interrotta tra Wolfenschiessen e Engelberg, indica la polizia cantonale nidvaldese. I passeggeri diretti nella località turistica vengono trasferiti su autobus a Dallenwil, il primo villaggio a valle di Wolfenschiessen.

Anche la strada cantonale tra Wolfenschiessen e Oberrickenbach (NW) è stata riaperta al traffico. La polizia riferisce che un'automobile è stata investita da una frana ed è rimasta danneggiata. Non ci sono tuttavia feriti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?