Navigation

G20: Corea Sud; scontro motovedetta-peschereccio, un morto

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2010 - 08:01
(Keystone-ATS)

SEUL - Una motovedetta della Corea del Sud è affondata nelle acque al largo dell'isola meridionale di Jeju, a seguito di una collisione con un peschereccio, proprio mentre l'allerta sicurezza in Corea del Sud è massima per l'imminente apertura del summit G20 di Seul.
L'incidente, ha reso noto un portavoce della marina di Seul, ha causato al momento un morto e due dispersi.
La Chamsuri, nave da 150 tonnellate di stazza, era in base alle prime ricostruzioni impegnata ieri notte in una missione di routine a circa 5,4 km a nordovest di Jeju.
"Abbiamo salvato 28 pescatori e due sono ancora dispersi", ha detto il portavoce, precisando che sono stati inviati nell'area dello scontro "pattuglie ed elicotteri per ricercare i dispersi". Uno degli uomini soccorsi, intanto, è deceduto dopo il ricovero in ospedale. Il peschereccio, di 270 tonnellate di stazza, ha riportato invece solo lievi danni.
L'incidente è avvenuto mentre i militari della Corea del Sud sono in stato di massima allerta per il vertice dei Grandi della Terra che tra pochissime ore si aprirà a Seul.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?