Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ginevrini si pronunceranno sull'iniziativa cantonale a favore della mobilità sostenibile: il Gran consiglio ha rifiutato ieri sera di presentare un contro-progetto. L'iniziativa chiede il completamento della rete cantonale delle piste ciclabili e nuove infrastrutture destinate ai pedoni.

Altre cinque iniziative analoghe - dette "delle città" - sono state promosse nella Svizzera tedesca. L'iniziativa è stata accettata dal sovrano a San Gallo, mentre a Basilea e Lucerna sono stati varati progetti alternativi. Zurigo e Winterthur (ZH) si pronunceranno sull'argomento entro l'anno.

A Ginevra, la proposta lanciata nel 2009 dall'associazione ambientalista "actif-trafiC" (Straffico) aveva riunito 14'500 firme, mentre ne occorrevano 10'000.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS