Navigation

GE: francobollo siciliano "battuto" per 2,2 milioni di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2011 - 20:29
(Keystone-ATS)

Un raro francobollo siciliano è stato "battuto" per oltre 2,2 milioni di franchi ad un'asta svoltasi ieri a Ginevra. Lo ha riferito oggi la casa d'aste Galerie Dreyfus, sottolineando che si tratta della seconda maggior quotazione mondiale dopo quella di un francobollo svedese da 2,8 milioni di franchi, venduto in precedenza.

Particolarmente ben conservato, il francobollo del 1859 con l'effige di Ferdinando II, re delle due Sicilie, è stato stampato con un errore di colorazione: in blu invece che in arancione. Il prezioso oggetto è andato ad un acquirente anonimo che ha partecipato alla asta dagli Stati Uniti, on line.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.