Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swissmissing è riuscita ad ottenere conferma delle tracce lasciate a Ginevra il 30 gennaio dalle gemelle Alessia e Livia e dal loro padre. Un cane specializzato nella ricerca di molecole di odori ha segnalato elementi che concordano con due testimonianze fornite agli inquirenti il 7 marzo.

Le ricerche sono state condotte il 10 marzo da un ex poliziotto della Svizzera tedesca con il suo cane, un responsabile di Swissmissing e un inquirente vodese, indica oggi il portavoce della polizia vodese Jean-Christophe Sauterel, rifiutando di precisare il luogo nel quale si sono svolte le investigazioni.

Il 7 marzo, due testimoni hanno indicato alla polizia di aver visto nel cantone lemanico un uomo accompagnato da due bambine la domenica 30 gennaio fra le 16:00 e le 17:00, nonché di aver rilevato la presenza di una Audi A6. I testi hanno fornito indicazioni precise, che consentono di supporre che si trattasse effettivamente delle gemelle scomparse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS