Navigation

Glencore: lieve aumento dell'utile nel 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2012 - 10:19
(Keystone-ATS)

Glencore, gigante con sede a Baar (ZG) attivo nelle materie prime, l'anno scorso ha registrato risultati in progressione. L'utile netto prima di effetti eccezionali si è fissato a 4,06 miliardi di dollari, con una progressione del 7% rispetto al 2010.

A livello operativo, l'Ebit è progredito del 2% a 5,4 miliardi di dollari (4,9 miliardi di franchi), ha indicato oggi Glencore in un comunicato. Già annunciato in febbraio in seguito al progetto di fusione con Xstrata, il fatturato è cresciuto del 28% a 186,2 miliardi.

Glencore e Xstrata hanno ufficializzato all'inizio di febbraio il loro progetto di fusione che istituisce un gigante mondiale delle materie prime dal valore di 90 miliardi di dollari in borsa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?