Navigation

GR: "Cubetto" Pgi a Koen Dillen, segnalò grave disfunzione 144

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2010 - 18:45
(Keystone-ATS)

BERNA - Il "Cubetto 2010" della Pro Grigioni Italiano (Pgi) è stato assegnato a Koen Dillen, un cittadino belga, per aver reso pubblica una grave inadempienza del servizio ambulanza 144: l'operatore del numero di soccorso non è stato infatti in grado di rispondere in italiano a Dillen che chiedeva aiuto per un suo collega che necessitava urgentemente di assistenza medica.
In un comunicato, la Pgi si rammarica che "servizi fondamentali come quello del 144 sono ancora praticamente negati all'utenza italofona" nei Grigioni. Già nella prima edizione del "Cubetto", nel 2006, la Pgi aveva premiato due giovani di Brusio per aver segnalato lo stesso tipo di inadempienza del servizio di soccorso.
La Pgi chiede pertanto ai responsabili politici cantonali di investire le risorse che Coira riceve grazie al programma federale per il sostegno dei Cantoni plurilingui in servizi essenziali alla sicurezza e alla salute dei cittadini di lingua italiana.
Il "Cubetto" viene assegnato ogni anno "ai difensori e ai promotori dell'italiano, per onorare il coraggio civile di chi difende nel quotidiano l'uso dell'italiano, con gesti concreti, piccoli o grandi che siano", afferma la Pgi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.