Navigation

GR: governo scettico su ordinanza

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2010 - 13:55
(Keystone-ATS)

COIRA - Il governo grigionese vede con scetticismo la revisione parziale dell'ordinanza sulle case da gioco prevista dalla Confederazione e chiede una riduzione delle aliquote fiscali e una rinuncia agli investimenti obbligatori nel settore della sorveglianza.
Secondo il comunicato odierno della Cancelleria dello Stato dei Grigioni, gli ulteriori investimenti previsti dal progetto - fra cui un sistema di sorveglianza ad ogni tavolo - sono sproporzionati ed esagerati, e metterebbero in crisi l'economia della case da gioco B, che già oggi faticano a ottenere una redditività adeguata a causa delle imposte in vigore.
Per queste ragioni il Canton Grigioni chiede alla Confederazione di ridurre le aliquote fiscali per le case da gioco B e di rinunciare alle nuove misure di sorveglianza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?