Navigation

GR: orso è tornato in Bassa Engadina

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2011 - 17:51
(Keystone-ATS)

L'orso ha fatto la sua ricomparsa nel canton Grigioni. Ieri sera un cacciatore lo ha avvistato nei dintorni di Susch, nella Bassa Engadina, indica oggi un comunicato dell'Ufficio cantonale per la caccia e la pesca.

A dimostrazione della presenza del plantigrado nella zona, numerose pecore ferite e uccise sono state trovate stamattina su un pascolo di un maggese e su un alpe caricato con ovini, si precisa nella nota.

L'identità dell'orso non è ancora stata stabilita. Finora gli organi di vigilanza della caccia non hanno potuto rilevare tracce concrete dell'orso. I contadini e gli apicoltori sono già stati informati dell'avvistamento.

L'ultima "visita" di un orso in Svizzera risale a un anno fa, ovvero al periodo tra il 17 e il 24 giugno 2010. In quel caso era stato l'orso bruno M2 a fare una scorribanda attraverso la Val Monastero e la Bassa Engadina. L'animale si era poi nuovamente allontanato in direzione dell'Alto Adige (I).

Nelle regioni della Val Monastero e della Bassa Engadina negli ultimi anni sono state adottate diverse misure per minimizzare eventuali conflitti legati a orsi provenienti dall'estero, si legge ancora nel comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?